Il nostro è un progetto d'amore verso tutte le creature

IMG-20200404-WA0015(1).jpg

L'Eremo degli Angeli

Ci auguriamo che la tua visita a questo sito possa essere piacevole e possa portarti pace. L’Eremo degli Angeli è una comunità nascente di tradizione orientale, appartenente alla Chiesa Vetero Cattolica di Utrecht, sita in Valle Antrona ad un'ora e mezza da Milano. Nell’eremo, dedicato a Santa Barbara quale protettrice degli Esicasti, attualmente risiede stanzialmente un monaco, padre Massimo, maestro di Esicasmo Trascendentale e altri membri della comunità che periodicamente sono presenti. E’ presente un primo piccolo rifugio animali.
 

L’eremo è una struttura molto antica e semplice, si trova nella più incontaminata natura e chi vi risiede vive  in preghiera, silenzio, lavoro e amore. Lo scopo della comunità è quello di diffondere l'Esicasmo e salvare gli animali.

E' possibile visitare l'Eremo, prendere contatto con padre Massimo e aiutare sia praticamente che economicamente nel mantenimento dell’eremo e contribuire al progetto per il suo restauro. Le case diroccate dell'antico borgo che circonda l'Eremo diventeranno gli spazi per ospitare la comunità e coloro che vorranno aggiungersi.

Gli animali per noi

Non ci cibiamo di animali in osservanza della tradizione dei primi Cristiani che vedevano Gesù come il primo che ha predicato l'amore per tutti gli esseri viventi, nessuno escluso.

Con il nostro reciproco amore e comprensione come figli dello stesso Dio, speriamo di mostrare che è possibile vivere in pace nella cura della natura e in armonia per il beneficio e il benessere di ogni creatura.

L'arte di vivere con gli animali. Per molti di noi l'amore per la creazione si approfondisce attraverso le relazioni che formiamo con i nostri animali domestici: spesso sono cani o gatti. Gli animali che vivono nell'Eremo sono stati salvati da una sicura morte o perché "animali da carne". 

 

Per la loro stessa natura e necessità i nostri fratelli animali ci tirano fuori da noi stessi: ci radicano nella natura, rendendoci più consapevoli del mistero di Dio insito in tutte le cose.

 

Non possiamo non dilettarci nel riconoscere il mistero di Dio in lungo e in largo nella nostra vita quotidiana. Nel nostro particolare contesto monastico abbiamo avuto il privilegio di condividere questo in modo speciale con i nostri animali che in vie del tutto naturali ci hanno insegnato molte importanti lezioni sulla vita, su noi stessi e su Dio.

Ora abbiamo 6 ospiti: 3 capre salvate dal macello e 3 gatti e presto ne avremo tanti altri. Li amiamo e li trattiamo come fratelli perché lo sono: ognuno di loro ha un nome. Ognuno di loro ha una storia.